Quattro racconti per quattro giornate

fonte: amazon.it

Il giocatore-Le notti bianche-La mite-Il sogno di un uomo ridicolo è una raccolta di racconti del famoso scrittore russo Fëdor Dostoevskij edito da Newton Compton edizioni, a cura di Maurizio Martini.

Il  primo racconto, scritto dall’autore in soli 28 giorni, narra di Aleksej Ivanovic, che fa del gioco d’azzardo il suo mestiere. L’uomo inizierà a giocare e sperperare i suoi averi per un amore non corrisposto nei confronti di Polina.

Le notti bianche racconta invece la storia di un uomo che vive un profondo senso di inquietudine finché non conoscerà una giovane donna con la quale si incontrerà su una panchina per quattro notti di fila.

Il racconto La mite narra l’irrequieta vicenda di un proprietario di un banco di pegni  attratto da una ragazzina di appena sedici anni, buona e mite che vive con due zie dalle quali però viene umiliata continuamente.

Infine Il sogno di un uomo ridicolo ci porta nella vicenda di quest’uomo che, decidendo di suicidarsi, si addormenta davanti alla rivoltella e sogna il suicidio e la vita dopo la morte.

Quattro avvincenti e alquanto non convenzionali storie racchiuse in un unico volume che potete trovare nella biblioteca del nostro istituto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.