4BI’s Game – verso i risultati

Immagine di gioco

Per mettere in pratica l’apprendimento scolastico dei linguaggi di programmazione, una parte della classe IV BI dell’Artom di Asti ha deciso di creare un piccolo videogioco concepito e programmato in Unity 3D.

Unity, come avrete intuito, è un motore grafico creato dalla Unity Technologies: consente lo sviluppo di videogiochi 2D e 3D con visualizzazione di strutture e animazioni in tempo reale.

Il gioco è composto da due livelli creati sulla base di codici scritti in C# con l’utilizzo di Visual Studio 2019 come compilatore. Unendo il lavoro di due gruppi – diretti da Davide Ruffinengo e Giovanni Iannelli – il videogioco è stato creato in soli due mesi e unicamente con materiale fornito dal web.

La scena e i suoi componenti:
La scena è ispirata a un ambiente nevoso in montagna; interamente modellata con gli strumenti di Unity e con l’aggiunta di alcune costruzioni 3D create con un software di disegno meccanico: Fusion 360. 

Il giocatore:

Il giocatore viene rappresentato da una sfera che compie degli spostamenti controllati dall’utente tramite i tasti ‘W’, ‘A’, ‘S’, ‘D’ per andare rispettivamente avanti, a sinistra, indietro e a destra. Inoltre con l’utilizzo del tasto “Space” il giocatore può saltare.

Livello 1:

L’obiettivo della missione è portare al tempio tutti i cubi con l’ordine giusto (randomizzato dal programma). I cubi da trovare sono tre, di tre colori diversi; l’utente ha 15 secondi per portare alla base ogni cubo. Una volta completato il livello compare un menu che dà la possibilità di passare al livello successivo.

Livello 2:

Nel secondo livello l’obiettivo è trovare un cubo sulla mappa, collezionarlo e in base al suo colore trasportarlo dentro la casa dello stesso colore del cubo. Premendo ‘Z’, dopo averlo depositato, il cubo viene rimosso dalla casa e trasportato in un posto casuale della mappa, cambiando anche colore.

Questo livello non ha una fine: si può continuare per il tempo che si vuole e per uscire basterà premere il tasto “ESC”.

I tre colori delle case e che può assumere il cubo sono giallo, viola e blu. Una volta premuta ‘Z’ si può premere ‘E’ per far cambiare di nuovo colore al cubo (essendo randomizzato è possibile che capiti lo stesso colore che si aveva prima).

Vuoi provare anche tu il risultato ottenuto da questi ragazzi? 

https://drive.google.com/drive/folders/15zZbqSUersTBMdeZ_LFCqU6DcshB_5lu?usp=sharing


Creatori:  Davide Ruffinengo, Giovanni Iannelli, Ilaria Pettavino, Filippo Gatto, Gabriele Buoso, Samuele Povero, Luca Costa, Ivan Viarengo, Nicolas Andreetta, Mario Giunipero

Ilaria Pettavino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.